Rinnova le luci della piscina – LED IT BE

Ufficio marketing e comunicazione SCP Italy Busatta Piscine


Pool Lighting
Esteticamente più bella, più economica e più suggestiva, con l’avvento della tecnologia a led, l’illuminazione della piscina è più che mai un fatto di tendenza. Grazie alla facilità con cui si può passare dalle lampade ad incandescenza a quelle a led, la sostituzione del faro si trasforma in opportunità per personalizzare la vasca.

 

Cosa devo cambiare?

Il faro di una piscina si compone di diversi elementi:

  • Innanzi tutto la nicchia, fissata all’interno della parete, che accoglie l’ottica.
  • L’ottica, parte rimovibile, è composta da un corpo faro, una cornice e una lampadina.

La nicchia non può essere sostituita senza intervenire sulla struttura della vasca, ma gli altri componenti possono essere facilmente rimossi.

Se l’ottica è in buono stato, puoi cambiare soltanto la lampadina.

In caso di lampade alogene o a incandescenza, il calore emesso dalla lampadina tende a indebolire o deformare il supporto di fissaggio del gruppo ottico. In certi casi può dunque essere necessario sostituire l’intero proiettore.

Per ragioni estetiche puoi cambiare soltanto la cornice se comincia ad essere rovinata o se vuoi dare un nuovo look alla piscina.

 

Esiste uno standard di riferimento?

Da diversi anni le soluzioni per l’illuminazione della piscina si sono uniformate ed è prevalso uno standard: il PAR56. Questa indicazione assicura la compatibilità tra il nuovo e il vecchio. E’ anche possibile installare una lampadina a led su un proiettore alogeno, se questo risponde allo standard PAR56.

 

Perchè passare al led?

  • Per risparmiare. La durata di una lampada a led può essere 50-100 volte più lunga di quella di una lampada ad incandescenza tradizionale ed alcuni modelli consentono un risparmio energetico che si avvicina all’80%. Per l’utilizzatore è dunque garanzia di durabilità, tanto sul piano della frequenza di sostituzione che del consumo energetico.
  • Per l’estetica. I proiettori a led conferiscono alla vasca un vero tocco personale, sia esso nell’aspetto delle cornici (bianche, colorate o inox) o nei colori dell’illuminazione. A questo si aggiunge la possibilità di programmare le sequenze scegliendo il ritmo e l’alternanza dei colori con un semplice telecomando.

 

Quali sono i passaggi per fare la sostituzione?

Raccomandiamo di far fare la sostituzione ad un professionista specializzato in impianti elettrici (legge 37/2008) che dovrà effettuare i seguenti passaggi:

  • Staccare la corrente. Un interruttore salvavita è presente nella centralina elettrica della piscina e permette di intervenire in tutta sicurezza;
  • Liberare il gruppo ottico. L’ottica normalmente è incastrata dentro la nicchia, in rari casi è fissata con delle viti;
  • Estrarre il gruppo ottico. La lunghezza del filo elettrico è generalmente sufficiente per permettere di posare l’ottica sulle piastrelle del bordo. La sostituzione dei componenti deve necessariamente essere effettuata fuori dall’acqua. Può essere necessario abbassare il livello dell’acqua della piscina per poter intervenire.
  • Smontare i collegamenti. Svitare il pressacavo per liberare i cavi elettrici e staccarli dalla parte posteriore della vecchia lampadina.
  • Collegare i nuovi elementi. Procedura inversa alla precedente: fissare i cavi sulla parte posteriore della nuova lampadina e chiudere il pressacavo per assicurare la tenuta stagna del proiettore.
  • Testare il montaggio. Immergere l’ottica per controllare la tenuta stagna poi alimentare nuovamente il proiettore e verificane il buon funzionamento. Scollegare di nuovo la corrente elettrica.
  • Rimettere in sede il blocco ottico. Riposizionare l’ottica nella nicchia e attaccare la corrente.

 

A lavoro terminato, puoi invitare i tuoi amici per una festa in piscina con tuffo notturno per rinfrescare e rallegrare le tue serate!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *