layer slider layer slider

FAQ

Quali sono i passi da seguire per effettuare correttamente la sauna?

Prima di accedere alla cabina lavarsi ed asciugarsi accuratamente. Dopo 5-20 minuti del primo ingresso in sauna ha inizio la traspirazione. Un paio di volte si getta dell’acqua sulle pietre calde del forno, meglio ancora con l’aggiunta di alcune gocce di eucalipto o di essenze d’abete. Quando si avverte l’esigenza di uscire per il raffreddamento, è bene lasciare la posizione sdraiata per mettersi in posizione eretta, così da incominciare ad adeguare la circolazione. Il secondo atto si svolge fuori della cabina, meglio all’aria aperta, sul terrazzo, oppure in un angolo del giardino o almeno davanti ad una finestra. Per potere eliminare dai polmoni l’umidità accumulata è bene, infatti, raffreddare con questo bagno d’aria gli organi interni della respirazione. A questa fase segue quella dell’immersione nell’acqua fresca. Se non si dispone di una piscina o di una minipiscina è sufficiente fare una doccia, meglio se con un getto dolce e bagnando per primi i piedi, mai la testa. In questa fase non dovrà essere usato il sapone, che distruggerebbe il manto acido della pelle. Dopo essersi rinfrescati ed essersi assicurati di avere i piedi ben caldi, si hanno due alternative: riposarsi e riprendere le proprie attività oppure riposarsi per rientrare in sauna per un nuovo passaggio. Se decidete di rientrare in sauna, la permanenza in cabina può anche essere un poco prolungata, essendo in grado in questa seconda fase di tollerare meglio i passaggi tra caldo e freddo. Tra una fase ed un’altra, e anche per concludere l’operazione sauna, è necessario il riposo. Ben asciutti e coperti, sdraiatevi su un lettino e rilassatevi in assoluta tranquillità in un ambiente confortevole. Bevete anche una tisana, oppure un succo di frutta o di verdura: vi aiuteranno a reintegrare i liquidi persi durante la pratica della sauna. Ritornerete rinvigoriti alle vostre attività.
 

Indietro