layer slider
layer slider
layer slider
layer slider

Piscine riscaldate

28 gradi: Una piscina per la bella stagione ed oltre.

Quante volte vedete i vostri figli che si tuffano anche con l’acqua a 15° C e voi, invece, non vi azzardate ad entrare se la temperatura non raggiunge almeno i 25°? Vi sembra di sfruttare poco il vostro investimento perché alla fine vi permettete il bagno solo in luglio e agosto? La soluzione è riscaldarla, permettendovi di beneficiare dei piaceri dell’acqua anche nei periodi che precedono o seguono l’estate, prolungando la stagione di balneazione in ogni area geografica.

Le soluzioni per riscaldare l’acqua della piscina sono molteplici, fra queste le pompe di calore, che offrono il vantaggio di un rendimento elevato ma con un notevole risparmio energetico. La moderna tecnologia è in grado di offrire prodotti resistenti all’esposizione prolungata agli agenti corrosivi, come l’acqua salata (elettrolisi) o il cloro concentrato; dal funzionamento silenzioso; facili da utilizzare grazie a pannelli di comando elettronici ergonomici che permettono di visualizzare e di regolare in tempo reale i parametri di funzionamento della pompa di calore, e non per ultimo dotati di un allarme per l’indicazione di eventuali anomalie.

Ricorda i vantaggi
Una piscina esterna dotata di specifici sistemi di riscaldamento dell'acqua
  • Raggiunge e mantiene durante il giorno temperature confortevoli per il nuoto, tra i 25 e i 28 °C, alla presenza o meno del sole
  • È in grado di evitare che l'acqua subisca sbalzi termici dovuti a particolari fattori climatici
  • Prolunga la stagione di balneazione
Consigli:

La dotazione di un sistema di riscaldamento è suggerito anche nel caso di piscine interne non potendo sfruttare appieno il calore naturale del sole, oltre al fatto che riscaldandola può essere usata piacevolmente tutto l’anno.

Abbinate al sistema di riscaldamento una copertura che limiti la dispersione energetica, specialmente se la piscina non è utilizzata tutti i giorni. Considerate che oltre il 70% delle dispersioni termiche avviene in superficie, ciò significa che una semplice copertura isotermica impiegata durante le ore notturne o i giorni di non utilizzo può far aumentare di molto la temperatura dell’acqua.

Accorgimenti:

Anche la posizione della piscina influisce sulla temperatura dell’acqua, quindi fate in modo che l’esposizione al sole sia massima durante tutta la giornata ed eliminate la vegetazione che ombreggia e se possibile cercate di evitare i venti freddi del nord con una barriera naturale o un muretto.

Il concessionario Busatta Piscine saprà consigliarti la soluzione più adeguata.