layer slider
layer slider
layer slider
layer slider
layer slider
layer slider

Piscine pubbliche

L’esperienza di Busatta Piscine nel settore degli impianti natatori ad uso collettivo si basa sui tanti progetti già realizzati: condomini, agriturismi, hotel, fino alle piscine comunali e centri sportivi, fornendo un intero impianto chiavi in mano, dal preliminare all'esecutivo come da normativa nel rispetto delle regole vigenti.

Per la realizzazione di una piscina ad uso semipubblico e pubblico fare riferimento alla normativa UNI 10637 e Norme Regionali, tramite gli specifici siti internet.

Clicca qui per maggiori informazioni sulle categorie
Categoria A: Piscine di proprietà pubblica o privata, destinate ad utenza pubblica. In base alle caratteristiche gestionali questa categoria è suddivisa nei seguenti gruppi:

Gruppo A1: piscine di proprietà pubblica o privata, con accesso di pubblico indifferenziato a pagamento.

Gruppo A2: piscine ad uso collettivo, inserite in strutture già adibite in via principale ad attività accessibili ai soli ospiti, clienti, soci, quali ad esempio: pubblici esercizi; attività ricettive turistiche e agrituristiche; collettività quali collegi, convitti, scuole, comunità, case di riposo, ecc.; palestre, centri estetici e simili; circoli, associazioni.

Gruppo A3: piscine finalizzate per il gioco acquatico.

Gruppo A4: strutture complesse comprendenti piscine rientranti in più di uno dei precedenti gruppi.

Categoria B - Piscine facenti parte di condomini e destinate esclusivamente all’uso privato da parte degli aventi titolo e loro ospiti.

Gruppo B1: piscine facenti parte di condomini, superiore a 4 unità abitative

Gruppo B2: piscine facenti parte di condomini, fino a 4 unità abitative

Categoria C - Piscine ad usi speciali collocate all’interno di struttura di cura, di riabilitazione, termale, la cui disciplina è definita da normativa specifica.
Categoria D: Piscine al servizio di unità abitative monofamiliare, bifamiliari, trifamiliari e quadrifamiliari.

Prerequisito fondamentale nelle piscine ad accesso pubblico è garantire precisione progettuale senza compromessi assicurando un perfetto regime di funzionamento degli impianti e qualità dell’acqua a un livello ottimale per una balneazione in sicurezza. Alla base delle piscine a uso collettivo, sono dunque cruciali la scelta e la corretta installazione dei componenti che formano il cuore tecnologico della piscina, quali:

  • Il più adatto sistema di ricircolo dell’acqua, nella scelta tra bordo sfioratore o skimmer
  • Il dimensionamento degli impianti di filtrazione (elettro pompe e filtri)
  • Pompe di circolazione ottimizzate anche nella gestione dei consumi
  • Impianto di disinfezione dedicato
  • Impianto di dosaggio per l'immissione dei prodotti chimici, primi fra tutti quelli a base di cloro, considerando che l’immissione diretta in vasca è consentita solo in assenza di bagnanti (trattamento d’urto) e la balneabilità potrà essere ripresa solamente quando i valori del cloro saranno tornati normali
  • Apparecchiature automatiche destinate alla misurazione e regolazione del PH

Per non lasciare nulla al caso, è necessario rivolgersi a chi ha esperienza nel settore, consosce le norme, ed è in grado di districarsi nelle procedure amministrative.Contatta Il concessionario Busatta Piscine, riferimento unico per esperienza e professionalità.

Da sapere: Devi sapere che dovrà essere consegnata al committente una scheda descrittiva dell’impianto comprendente tipologie e specifiche di progetto, schema funzionale e documentazione tecnica. Il nostro ufficio di progettazione, a conoscenza delle norme e dei limiti imposti dalla legge, forte dell’’esperienza nel settore, assicura progetti dettagliati. Siamo in grado di realizzare non solo sogni ma concrete certezze.

Da non trascurare naturalmente gli accessori a completamento della vasca, fondamentali per assicurare l’uso delle piscine collettive, secondo la loro finalità.

Clicca qui per saperne di più

Per piscine da competizione e centri sportivi. Il nostro catalogo prodotti comprende quanto necessario, tutto rigorosamente conforme alle normative, come:

  • Segna corsie per competizione e scuola di nuoto con relativi avvolgi corsie.
  • Indicatori di virata e Indicatori di falsa partenza.
  • Blocchi di partenza con piattaforma regolabile e antiscivolo.
  • Pannelli segna tempo e indicatori di temperatura.
  • Cronometri water resistant.
  • Scaletta di controllo per bagnino.
Per piscine legate alla tonicità fisica, al relax psico-fisico, al recupero (SPA; Fitness Club; Centri Fisioterapici e Riabilitativi; Centri Termali).

La parola benessere oggi è anche sinonimo di idro-fitness, portando molti centri a dotarsi di soluzioni progettate per migliorare il benessere e la forma fisica dei propri clienti anche attraverso l’acqua. I requisiti di base rimangono sostanzialmente: riposo, tonicità fisica e nelle strutture fisioterapiche, il recupero e la riabilitazione. Ognuna richiede soluzioni diverse. In base al tipo di finalità acquatica le vasche si diversificano alternando aree strette e lunghe per il camminamento, altre ampie a profondità limitata per l’idromassaggio e per l’esercizio fisico riabilitativo, e quindi quelle dedicate allo sport intenso.

Molti sono gli accessori possibili:
  • Jet Cannone da utilizzare in vasche con funzionalità idroterapiche.
  • Cascate a mezzaluna e cascate d’acqua perimetrali alla piscina, producono un velo d’acqua in caduta costante con funzionalità massaggianti e rilassanti.
  • Impianto idromassaggio dal flusso regolabile lungo i bordi piscina o comodamente seduti su scalinate, a pavimento o ad altezza gambe, ideali per massaggi in zone specifiche del corpo come la schiena, il collo, le zone lombari, i polpacci.
  • Poltrona massaggiante immersa nell’acqua, con comodi braccioli e poggia testa ergonomico.
  • Illuminazione cangiante programmabile per cromoterapia.
  • Accessori sonori per la musicoterapia.
  • Per Chi ama alternare il relax al nuoto e all’esercizio aerobico: Il nuoto controcorrente: anche se lo spazio è limitato, grazie al getto orientabile, trasforma aree specifiche della piscina in uno spazio dedicato al nuoto, senza costringersi alla virata; avviabile in qualsiasi momento tramite un pulsante automatico all’interno della piscina o in alternativa attraverso un telecomando.
  • Biciclette idrobyke e spinning, Pedana per jogging acquatico ed Ellittica per il nord walking per chi non rinuncia allo sport intenso, anche in acqua.
  • Per i centri riabilitativi e fisioterapici, in presenza di diversamente abili, carrozzine per il trasporto e poltroncine per l’immersione in acqua.