Fontana in piscina Busatta. Aeroporto di Bari come Las Vegas

Ufficio marketing e comunicazione SCP Italy Busatta Piscine


Nell’ambito dei lavori di realizzazione di un’opera di arredo urbano, all’interno della rotatoria al crocevia tra Via Ferrari e Via D’Annunzio è stata realizzata una fontana artistica.
I lavori commissionati dalla Aeroporti di Puglia alla Ingep di Bari sono stati realizzati in sub-appalto, per la parte specialistica della fontana da Arturo La Torre della ditta Aqua Expert di Monopoli.
La fontana è costituita da una vasca del diametro di 11 m -una piscina Busatta- con 60 getti che dalla circonferenza convergono verso 3 getti più alti posti al centro; l’acqua fuoriesce dal centro verso la periferia, come la lava di un vulcano da un cratere, su un tronco di cono di 25 m di diametro. L’effetto è davvero spettacolare, come dimostra la foto.
I commenti di  Arturo La Torre su quest’opera.
La cosa che più mi ha colpito e ripagato del lavoro svolto in circa sei mesi è stato il vedere la gente fermarsi (causando anche qualche problema viario sulla rotonda) per fotografare o per ammirare lo scrosciare dell’acqua ed i getti della fontana.
Durante i lavori di collaudo finale è stato curioso raccogliere i commenti “al volo” di chi passando intorno al rondò ed urlando dall’auto, suggeriva di alzare o abbassare i getti centrali e/o laterali, mentre qualche altro applaudiva.
A completare l’opera che di sera è ancora più suggestiva, ci sono 40 lampade subacque poste al centro della fontana e 60 lampade esterne; un anemometro regola automaticamente l’altezza dei getti, fino a spegnere la fontana in caso di forte vento, evitando di “allagare” la strada.
Oltre all’impianto di circolazione per gli effetti della fontana, c’è un impianto di filtrazione ed un impianto di dosaggio automatico dei prodotti chimici il tutto controllabile a distanza via computer.
Sembra facile realizzare una fontana, ma in effetti è un lavoro complesso, che può dare i migliori risultati se a monte c’è una adeguata esperienza.

 

 (vedi foto ingrandita)

 (vedi foto ingrandita)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *